ColognoToday

Cologno Monzese, degrado nell'isola pedonale del centro, i residenti: "Una vergogna"

Nel centro della cittadina a nord-est di Milano una struttura versa in stato di totale abbandono ormai da 30 anni

Edificio abbandonato a Cologno centro (foto Facebook/Sei Di Cologno Monzese Se)

Un edificio in evidente stato di abbandono circondato da transenne. Siamo nel pieno centro di Cologno Monzese, proprio dove inizia la zona pedonale da via Milano. A segnalare la situazione di degrado, che si protrae da decenni, diversi residenti della zona, che si chiedono anche come mai non si possa fare nulla per migliorare le condizioni della struttura.

"Ci passo tutti i giorni non sta proprio bene proprio nella zona pedonale", scrive un utente di Facebook su un gruppo locale. "E pensare che c'era sempre gente in quel bar, ci passavamo molti pomeriggi", commenta qualcun altro ricordando il passato del locale, dove un tempo i giovani colognesi si ritrovavano per mangiare un gelato e stare in compagnia. "In quella posizione così centrale, sistemato sarebbe bellissimo per la città", fa notare un'altra iscritta alla pagina. In molti, poi, fanno riferimento anche alla presunta presenza di topi all'interno dell'edificio.

Cologno Centro-2(Edificio abbandonato a Cologno centro, foto Facebook/Sei Di Cologno Monzese Se)

Sentito da MilanoToday il comune di Cologno Monzese si è detto ben consapevole delle condizioni difficili in cui versa la struttura, l'edificio a due piani che affaccia da una parte su via Milano e dall'altra sull'area pedonale di piazza XI Febbraio. "Purtroppo però - ha dichiarato l'amministrazione locale -, si tratta di un immobile di proprietà privata. Il nostro obiettivo è riportare in condizione di decoro tutti gli edifici che versano in condizioni di degrado. Il nuovo Pgt prevede delle prescrizioni alle quali la proprietà dovrebbe attenersi. Un paio di anni fa, peraltro, avevamo sollecitato una pulizia esterna dell'intonaco ed era stata fatta. Ma al momento noi abbiamo le mani legate e non possiamo fare nulla. Un vero peccato soprattuto perché si tratta di una piazza di rappresentanza".

Perché qualcosa cambi pertanto dovrebbe essere il cittadino proprietario della palazzina a prendere l'iniziativa, decidendo di investire in interventi di ristrutturazione e recupero oppure vendendo a qualcuno che li faccia al suo posto. Nell'attesa che una delle due cose accada, però, lo stabile rimane nello stato di abbandono in cui ormai versa da 30 anni.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • È morto John Peter Sloan, l'insegnante d'inglese più simpatico e famoso d'Italia

  • Spostamenti fuori regione dal 3 giugno: la Lombardia rischia di rimanere chiusa altre 2 settimane

  • Bollettino contagi 30 maggio 2020: morti senza fine, ancora 67 persone. Contagi stabili

  • Bollettino Coronavirus in Lombardia e a Milano: continuano a salire i contagi +382

  • Bollettino Coronavirus in Lombardia: 38 morti e +354 positivi, il 70% dei nuovi casi in Italia

  • Bollettino e aggiornamento contagi Lombardia: risalgono morti e i contagi, +216 nuovi positivi

Torna su
MilanoToday è in caricamento