ColognoToday

Pesce congelato avariato e lavoratori in nero: ristorante nei guai

100 kg di pesce sequestrato

Il pesce sequestrato

Pesce di dubbia provenienza. E lavoratori in nero. Continua l’attività di controllo della Polizia locale di Cologno Monzese a tutela dei consumatori.

Il nucleo Annonario e Controllo del territorio dei vigili - scrive in una nota l'assessore alla Sicurezza Giuseppe Di Bari - ha effettuato nelle scorse ore delle ispezioni in alcuni ristoranti della cittadina.

Durante le verifiche sono emerse, in un locale cinese, irregolarità riguardanti la provenienza e l’etichettatura di prodotti ittici surgelati: ciò impedisce di conoscere la tracciabilità degli alimenti, la loro provenienza e la data di pesca e surgelamento.

Informazioni, queste, necessarie per garantire la sicurezza dei prodotti e la loro idoneità al consumo. Per questo motivo sono stati sequestrati circa 100 kg di prodotti ittici. Nel corso dei controlli sono emersi anche due lavoratori in nero.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Per i ristoratori asiatici, quindi, sono scattate pesanti sanzioni. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Milano, 'paziente covid positivo' attraversa la città con flebo e ossigeno: la performance

  • Milano, folle abbandona la mamma sull'A7, poi picchia un tranviere e si mette a guidare il tram

  • Lo spettacolo della cometa Neowise, visibile a occhio nudo sopra Milano

  • Bollettino contagi coronavirus: a Milano trovate sei persone positive, 16 nella città metropolitana

  • H&M chiude a Milano, lavoratori trasferiti ad Ancona (e non solo): "Non ci fanno rientrare"

  • Angela, la 18enne di Milano morta in un incidente durante le vacanze a Genova

Torna su
MilanoToday è in caricamento