ColognoToday

Picchia e minaccia di morte la compagna con un revolver: lei lo disarma, scappa e spara

E' quanto è accaduto a Cologno Monzese, all'interno di una casa di corte in via Battisti

Spinto dalla gelosia prende la compagna a pugni in faccia, poi tira fuori un revolver e la minaccia di morte. Lei, insieme alla sorella, riesce a disarmarlo ma mentre scappa con il revolver in mano fa partire accidentalmente due colpi, che per puro caso non feriscono nessuno. 

E' quanto è accaduto mercoledì sera a Cologno Monzese (Milano), all'interno di una casa di corte in via Battisti, zona San Maurizio al Lambro. A chiamare i carabinieri attorno alle 22.30 sono i vicini di casa, spaventati per il frastuono della lite. 

Secondo quanto ricostruito dai militari della Tenenza locale, l'uomo, un pregiudicato italiano di 38 anni, attualmente affidato ai servizi sociali per un tentato omicidio a Seregno nel 2008, aveva cominciato a minacciare la donna già con vari messaggi durante il pomeriggio. Lei, una 34enne, preoccupata aveva avvertito la suocera che vive poco lontano. Quando rincasa, la suocera è in casa e il marito violento si contiene. I problemi cominciano quando la madre dell'uomo va via. 

Lui si scaglia contro la 34enne massacrandola con calci e pugni. Poi tira fuori un revolver e glielo punta in testa. Le urla attirano l'attenzione della sorella della donna, che vive nello stesso caseggiato. Il suo intervento è decisivo. Lei, una 39enne, riesce a disarmare il cognato. Quando l'arma è a terra, la 34enne ne approfitta e scappa con il revolver, uno Smith and Wasson calibro 38, in mano ma per errore partono i colpi. Uno arriva contro la porta di casa, l'altro nel cortile.

Sul posto arrivano i carabinieri, che arrestano il violento. Lui reagisce ma viene immobilizzato. E' accusato di maltrattamenti in famiglia, lesioni personali e minaccia aggravate, ricettazione (perché l'arma è stata rubata nel '81) e detenzione di arma comune. Fortunatamente le donne coinvolte stanno bene.
 

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (8)

  • Camera a gas !!! Senza pietà!

  • Tentato omicidio affidato ai servizi sociali ..e con pistola in casa! W la giustizia italiana!????

  • Dovrebbero dargli il 41 bis

  • Prima di sparare dovevi prendere bene la mira.Ora questa RISORSA è ancora libera di fare danni

  • Era già libero dopo un tentato omicidio... faccio notare che ormai per un tentato omicidio vieni affidato ai servizi sociali

    • tentato omicidio ormai è come tirare una sberla a un bambino.Due pacche sulle spalle e via

  • 1 cosa fai assieme ad un fondo di galera simile 2 farsi mettere in cinta ...questo propio .. 3 perché non lo hai fatto fuori ??? .... un pochino te la sei cercata ... ma dovevi farlo fuori per legittima difesa tua ... e levarlo dalle palle definitivamente per tutto il resto del mondo ... con 2.000€ di funerale eravamo apposto... sai cosa ci costa adesso di carcere e processi ?

    • Questo verrà ancora a cercarti ... con la giustizia italiana fra poco tempo sarà un uomo libero !!!

Notizie di oggi

  • Milano Centro

    Vetrate e una maxi scalinata: ecco come sarà la nuova fermata della M4 Sant'Ambrogio

  • Cronaca

    Coltello alla gola, ragazzina di 20 anni immobilizzata e rapinata in centro a Milano

  • Scioperi

    Sciopero dei mezzi Atm, si preannuncia un lunedì nero: si fermeranno metro, bus e tram

  • Lorenteggio Giambellino

    Salta la coda al supermercato, aggredisce la cassiera e insulta i poliziotti: arrestato

I più letti della settimana

  • Milano, sciopero dei mezzi Atm per lunedì 21 gennaio: metro, bus e tram si fermano per 4 ore

  • Biglietti Atm a 2 euro, ecco il nuovo costo degli abbonamenti

  • Milano, ragazzina di 13 anni sparita nel nulla: trovata in albergo con due pusher di shaboo

  • Spari in un bar di Milano: ferito da colpi di fucile, è gravissimo

  • Incidente in Fulvio Testi, ambulanza si ribalta dopo lo schianto con un'auto: tre feriti

  • Allerta a Malpensa, uomo scappa sulla pista: aeroporto chiuso

Torna su
MilanoToday è in caricamento