In casa pistola e cocaina: arrestato dai carabinieri

Un albanese è stato arrestato dai carabinieri: dopo la perquisizione della sua casa sono state trovate della droga e un'arma, con relativi proiettili, tenuta illegalmente

Stefania Scotti 12 dicembre 2011

I carabinieri di Cologno Monzese, dopo un appostamento, sono riusciti venerdì mattina ad arrestare un sospettato che da tempo era nel mirino delle loro indagini. Un albanese di 37 anni è stato infatti fermato mentre usciva da casa sua con in tasca della droga. Le manette sono state immediate. Una volta fermato l’uomo, ormai diventato indagato, le forze dell’ordine sono salite in casa sua per eseguire una perquisizione.

Dopo le ricerche, i carabinieri hanno messo insieme un ricco bottino: sul tavolo della cucina sono stati trovati cinque grammi di cocaina, insieme agli strumenti per tagliare e confezionare le dosi. Inoltre l’indagato deteneva illegalmente nella propria abitazione una pistola calibro 6.35 di fabbricazione straniera con la matricola abrasa.

Annuncio promozionale

La matricola è il numero di riconoscimento che ogni arma deve avere per poter identificare il proprio possessore, senza questo segno è considerata illecita. L’arma era accompagnata da quasi quaranta proiettili. L’albanese è stato poi condotto in carcere con le accuse di spaccio di droga e detenzione illecita di arma da fuoco.

Cologno Monzese
arresti

Commenti