ColognoToday

Metro di Cologno Sud, i residenti: "Basta barriere architettoniche, vogliamo ascensori"

Martedì 21 gennaio i cittadini affideranno al sindaco, Angelo Rocchi le mille e cento firme raccolte per la petizione che chiede l'installazione degli elevatori

La scala mobile a Cologno Sud

L'abbattimento delle barriere architettoniche e l'installazione degli ascensori nella fermata della metro della linea verde di Cologno Sud. Sono queste le due semplici richieste dei comitati cittadini colognesi, Quartiere Cigni e Albatros, ad Atm.

Proprio davanti a Cologno Sud M2, nella giornata di martedì 21 gennaio, alle 10:30, i due comitati incontreranno il sindaco di Cologno, Angelo Rocchi per consegnargli la petizione con la quale si chiede la realizzazione di elevatori che consentano anche a carrozzine e passeggini di accedere ai binari dei treni in entrambe le direzioni (Cologno Nord e Milano).

La petizione, che ha raccolto 1132 firme dei cittadini, verrà affidata a Rocchi affinché si faccia portavoce istituzionale della richiesta dei residenti che chiama in causa l'azienda di trasporti milanese. Ad essere richiesta con urgenza è l'installazione di ascensori "nelle apposite rampe perfette e preesistenti dal 1981 della Stazione Metro M2 Cologno Sud, oggi inaccessibile per categorie deboli: disabili, portatori di handicap, mamma con carrozzine", come si legge nella petizione, che specifica anche "il Comune investe oltre 10 milioni di euro per sei stazioni della metro verde per eliminare barriere architettoniche escludendo Cologno".

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Milano usa la nostra Partner App gratuita !

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, tutte le scuole di Milano e provincia chiuse: ecco l'elenco dei comuni

  • "Si è scambiata un'infezione appena più seria di un'influenza per una pandemia letale"

  • Milano, primi casi di coronavirus accertati in Lombardia: 38enne ricoverato a Codogno

  • Coronavirus, altro contagio: positivo al virus un 40enne che lavora a Cesano Boscone

  • Coronavirus, primi 2 casi a Milano: contagiati a Sesto e Mediglia, "caccia" al vero paziente 0

  • Coronavirus, sale il numero dei contagiati in Lombardia: sono 47. Due casi nel milanese

Torna su
MilanoToday è in caricamento