ColognoToday

Spaccio e consumo di droga in aumento in città, nonostante le multe

Con l’estate aumentato le multe in città per uso e consumo di droga in pubblico: 145 solo nell’ultimo mese le contravvenzioni da 500 euro elevate, contro le 195 dell’ultimo quadrimestre. Il Questore Vincenzo Indolfi elogia l’ordinanza proibitiva

Aumentano in città le multe per il consumo di droga, ma proporzionalmente anche i reati di spaccio.

Lo ha dichiarato il vice-sindaco De Corato, anche Assessore alla Sicurezza: “A maggio le forze dell'ordine e la polizia locale hanno inflitto una raffica di multe per violazioni all'ordinanza sul consumo e sull' acquisto di sostanze stupefacenti. Nel mese scorso le sanzioni da 500 euro elevate a Milano sono infatti state 145. Nel quadrimestre precedente erano state complessivamente 195”.

Con l’arrivo dell’estate l’aumento dei reati di consumo e spaccio si ha soprattutto sui Navigli, nell’area Garibaldi-Venezia, due dei punti focali della movida milanese. Secondo il Questore Vincenzo Indolfi è probabilmente questo il motivo per cui si è registrata un’impennata delle multe: i consumatori sono più facili da individuare per la loro propensione agli spazi aperti durante il periodo estivo.

Il Questore ha poi elogiato l’ordinanza che vieta il consumo e l’acquisto il posti pubblici, anche solo per uso personale, di qualunque tipo di droga.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ubriaco fradicio alla guida, accosta e ferma i vigili: "Documenti grazie, devo farvi la multa"

  • Incidente a Trezzano, auto passa col rosso e si schianta con 2 macchine: 12enne gravissimo

  • Milano, incidente in via Trevi: Smart si ribalta e piomba dentro al negozio di kebab, un morto

  • Incidente fra tre camion sull'A4, autostrada chiusa e traffico in tilt: i percorsi alternativi

  • Milano, festino a base di cocaina, hashish e marijuana nell'hotel di lusso: arrestato 32enne

  • Milano, gira in strada con tre zaini in spalla: dentro ha 2,3 chili di droga e 10mila euro

Torna su
MilanoToday è in caricamento